Chiarimento su Cyber Security e CSR, se la password non basta

Chiarimento su Cyber Security e CSR, se la password non basta

Siamo veramente certi che la cyber security sia tutta rivolta a proteggere il business e non riguardi la sostenibilità?

Lo scorso 2 dicembre, Informazione Senza Filtro ha pubblicato nel numero 57 – dedicato alla resistenza – un mio articolo: Cyber Security e CSR, se la password non basta. In questo pezzo affermo che Cyber Security e Corporate Social Responsability mirano nella stessa direzione, ma con armi diverse.Vorrei condividere un chiarimento che forse rende più comprensibile il mio punto di vista.

Per un accesso di troppo, se un’azienda fosse costretta a licenziare dipendenti, a denunciarli (senza che sappiano neanche cos’hanno fatto di male), e rischiasse altri posti di lavoro perché il committente potrebbe rescindere il contratto, sì, è una questione di sostenibilità. E allora tutti i controlli tanto contestati dai sindacati, sì, sono una faccenda di sostenibilità. E garantire la protezione dei dati sensibili degli interessati ai trattamenti, sì, è una questione di sostenibilità.

Non solo verso il business, ma verso gli stakeholder, verso le persone nella loro dimensione sociale, prima che professionale.